Una campagna di crowdfunding è fatta di complici

Una campagna di crowdfunding è fatta di complici

Il racconto essenziale di #greatmeetingsnotebook e il video con l’intervista su 7 Gold.

L’11 di ottobre, quando ho avviato la campagna di crowdfunding per il Great Meetings Notebook, un taccuino “intelligente” che guida le persone a prendere appunti durante incontri di lavoro, avevo fatto in modo che tutto potesse funzionare e soprattutto sapevo di avere sia dei “complici”, che dei supporter che delle persone che mi avrebbero aiutato nel passa-parola.

In estrema sintesi è successo che io ho avuto un’idea (a cena con Alessandro Barison, amico imprenditore e designer), che è diventata progetto grazie a delle persone che mi hanno supportata (e grazie a chi ha fatto i pre-ordini su Kickstarter sta diventando realtà).

Voglio ringraziare i complici (in ordine di apparizione) perché quando qualcosa funziona è giusto fare sapere a tutti il valore di chi è stato artefice di qualcosa di bello ed entusiasmante:

Stefano Caruso, Marketer e Planner

Ditre, Consulenti per l’ottimizzazione e la sostenibilità prima e realizzatori poi

Imago Design, Realizzazione grafica di notebook e cartellina

Mariela De Marchi Moyano, Editor e Networker

Barbara Liverotti, Comunicati stampa

Helder Monaco, Concept video e additional copy

Anna Baldo, Ufficio stampa

La storia è arrivata su giornali locali, in radio, in Tv e sul blog de Il Sole 24 ore, in questa pagina trovi tutti i link mentre qui sotto c’è l’approfondimento su 7 in punto che è andato in onda il 19 novembre su 7 Gold, TelePadova.

La storia avrà un seguito, per rimanere aggiornati c’è questa pagina anche se l’ideale è iscriversi alla newsletter.

Ora guarda il video!

No comments

Leave a reply

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *